7 Semplici Passaggi Per Costruire Un Perfetto Giardino Verticale

Se lo spazio nel tuo giardino è limitato, se vuoi pagare un muro antiestetico o anche se stai solo cercando qualcosa di sorprendente e il primo da mettere nel tuo cortile, un giardino verticale potrebbe essere la risposta che stai cercando.

Ecco la nostra guida per costruire uno splendido e fiorente giardino verticale.

Cos’è Un Giardino Verticale?

I giardini verticali sono essenzialmente un modo per far crescere le piante su un muro usando l’idroponica, cioè senza usare alcun terreno. Funzionano attaccando una struttura a un muro insieme a un metodo di fertilizzazione e irrigazione per aiutare a nutrire le tue colture.

Possono essere allestiti all’interno o all’esterno, e le due versioni hanno molti vantaggi; e come abbiamo accennato in precedenza, sono perfetti se hai poco spazio nel tuo cortile, decidi di ridimensionare la tua casa o ogni volta che desideri nascondere un brutto muro.

Potrebbero creare un effetto drammatico in un’area esterna altrimenti noiosa e possono anche aiutare a proteggere la tua casa da pioggia o calore in eccesso.

I giardini esotici stanno spuntando sempre di più anche negli spazi interni.

I giardini verticali interni assorbono il rumore, creando un ambiente di lavoro più tranquillo e pacifico.

Come Si Realizza Un Giardino Verticale?

Immagine: backyardboss

Nel caso tu abbia deciso di voler costruire un giardino verticale, troverai due opzioni: o puoi assumere un’attività professionale che venga a installarne uno per te o puoi crearne uno tu stesso.

Il vantaggio di pagare professionisti per eseguire il lavoro è evidente; hanno l’esperienza di installare quei giardini e sapranno esattamente cosa è richiesto. Puoi essere certo che il giardino rimarrà al suo posto e funzionerà come dovrebbe.

Tuttavia, tali installazioni non sono convenienti e potresti decidere di provare a configurare tutto da solo.

Questa è una scelta non così costosa e la buona notizia è che non è così difficile. Ci sarà un certo primo esborso per il materiale, ma facendo questo da solo, risparmierai un bel po ‘di soldi.

In sostanza, un giardino verticale fai-da-te richiederà una cornice per sostenerlo, uno strato di supporto di teli di plastica e anche uno strato di stoffa in cui risiedere le piante. Ecco una guida passo passo su come eseguirlo.

Guida Passo Passo

Passaggio 1. Scegli Il Muro Per Le Piante O Le Piante Sul Muro

Prima ancora di iniziare a costruire il tuo cortile verticale, devi prenderti un po ‘di tempo per considerare il risultato che speri. Nello specifico, devi decidere se stai selezionando le piante per un muro o una presa a muro per le tue piante.

Per dirla in modo diverso, la considerazione principale è coprire un particolare muro o il tuo obiettivo principale è coltivare determinati tipi di piante?

Se il tuo scopo è pagare un muro antiestetico con del verde, dovrai optare per le piante che metti lì in base alla posizione; d’altra parte, se il tuo obiettivo è far crescere specie specifiche di piante, allora dovresti trovare un luogo che consenta loro di prosperare al meglio.

Ad esempio, se desideri coltivare piante che amano il sole, seleziona un muro che dia loro più luce solare possibile. Se le piante che hai scelto preferiscono l’ombra, dovresti scegliere un luogo riparato dai raggi diretti del sole.

Considera anche fattori come vento, pioggia e temperatura, nonché se è davvero pratico sviluppare una determinata specie in cui risiedi. Capire come le piante prosperano in natura ti aiuterà a selezionare le piante migliori nel tuo giardino verticale.

Passaggio 2. Preparare Il Telaio

Quando sai che tipo di piante coltiverai o in cui vuoi posizionare il tuo giardino verticale, dovrai costruire la struttura.

Hai alcune scelte qui per quanto riguarda il materiale. Un telaio in metallo sarà robusto e durevole ma sarà anche spesso, per non parlare del costoso.

Se stai prendendo in considerazione una struttura metallica, pensa attentamente se il muro a cui verrà fissato avrà la capacità di reggere il suo peso, soprattutto una volta installato e appeso anche il resto del cortile.

Un’altra alternativa è il legno, ma ricorda che il legno sarà costantemente umido mentre innaffi le tue piante ogni giorno. Ciò significa che se non viene trattato adeguatamente, presto marcirà.

Forse l’opzione migliore è usare tubazioni in plastica PVC. Questo sarà più leggero ed economico di un telaio in metallo e il tuo muro non dovrebbe avere alcuna difficoltà a sostenere il proprio peso. Durerà anche più di una struttura in legno poiché non risponderà all’irrigazione costante.

Per cominciare, costruisci semplicemente il telaio ma non fissarlo al muro, ma devi comunque fissare gli altri elementi.

Misura 3. Attaccare Il Rivestimento Di Supporto

Il prossimo passo è attaccare lo strato di supporto nel telaio, uno strato che avrà un doppio scopo.

In primo luogo, questo formerà uno strato interno dietro il panno nella parte anteriore. Dopo che il telaio è completamente costruito, creerai dei sacchetti per le tue piante che coinvolgono lo strato di tessuto esterno e questo strato interno.

In secondo luogo, aiuterà anche a proteggere i muri dall’acqua che guiderà costantemente il tuo giardino verticale mentre lo innaffi ogni giorno.

È probabile che una qualche forma di rivestimento in plastica crei il miglior rivestimento finanziario. Hai bisogno di qualcosa che sia in grado di sopportare un trattamento minimo senza strappi.

Misura 4. Attacca Lo Strato Di Tessuto

Successivamente, è necessario attaccare lo strato di tessuto sul davanti; questa sarà la parte visibile, ed è qui che puoi posizionare le tue piante.

Puoi usare qualsiasi materiale per questo; l’unico vero scopo è che avrà la capacità di trattenere l’acqua senza marcire. Se desideri un muro dall’aspetto professionale, puoi acquistare materiali eccezionali per questo, ma quando verrà trattato nelle piante in seguito, non ha senso spendere un sacco di soldi per questo.

Se non è necessario acquistare sostanze costose, è possibile utilizzare tele poco costose o rilevate.

Ripara il tessuto sul mainframe rendendolo ben teso senza pieghe. Il metodo più semplice è pinzare o torcere il tessuto in posizione.

Passaggio 5. Installare Sistemi Di Irrigazione E Fertilizzanti

Ti renderai presto conto che, a differenza di un normale cortile, fornire acqua per un giardino verticale rappresenta una sorta di lotta. Potresti annaffiarlo usando un tubo da giardino, ma un modo molto più efficiente e che fa risparmiare lavoro è installare un sistema di irrigazione sopra.

Utilizzando un sistema di irrigazione, puoi programmare il cortile per irrigare. Molto probabilmente saranno migliori diversi brevi raffiche al giorno, il che sarebbe abbastanza poco pratico se si volesse farlo manualmente.

I sistemi di irrigazione con timer precisi possono essere acquistati dai fornitori di irrigazione. Se vuoi realizzare una versione fai-da-te, puoi costruire qualcosa praticando dei fori nelle tubazioni in vinile in modo che l’acqua goccioli verso il basso per innaffiare le colture, ma dovrai comunque mettere l’acqua manualmente.

Quando hai deciso un sistema di irrigazione, dovrai anche inserire un metodo per fornire fertilizzante al tuo cortile verticale. Sono inoltre disponibili per la vendita sistemi di iniezione di fertilizzanti adatti allo scopo.

Misura 6. Attacca Il Telaio Al Muro

Una volta che il telaio è costruito e pronto, è necessario montarlo al muro. Puoi scegliere di appenderlo in modo permanente o costruirlo in modo che non sia difficile da staccare.

Il vantaggio di un giardino rimovibile è che ti consente di coltivare specie con clima caldo; nei mesi più freddi è possibile semplicemente smontare il giardino e tenerlo più caldo, come in un garage.

Ma se effettui un’installazione permanente, molto probabilmente sarà in grado di resistere meglio a condizioni meteorologiche estreme senza uscire dal muro. Inoltre, dipende da quanto è grande il tuo cortile verticale, potrebbe non essere pratico eliminare i giardini più grandi per il rimessaggio invernale.

Per una versione rimovibile, saranno sufficienti i ganci; per ottenere una configurazione più permanente, potresti preferire appendere il cortile sui supporti.

Passaggio 7. Inserisci Piante E Ricevi Creatività

Il tuo cortile verticale è ora finito. Non resta che aggiungere le piante.

Per creare sacchetti per le tue piante, fai delle piccole fessure nel rivestimento esterno in tessuto con un coltello affilato. Rimuovi quanto più terreno possibile dalle radici delle tue piante e inseriscile nelle fessure.

Una volta che ogni pianta è pronta, crea i componenti fissando lo strato di tessuto esterno alla plastica di supporto attorno alle radici di ogni pianta. Cerca di mantenere le graffette il più pulite possibile, ma non preoccuparti troppo perché presto dovrebbero essere coperte dalle foglie delle piante in crescita.

Ecco il metodo fondamentale per creare un giardino verticale il tuo giardino verticale è attualmente la tua tela e sei libero di essere creativo come vorresti. Sperimenta con raccolti di diversi colori e con foglie di dimensioni diverse per ottenere l’effetto che desideri.

Una cosa è certa, quando il tuo giardino verticale è stabilito, diventerà sicuramente un argomento di conversazione quando intrattieni gli ospiti nella tua casa!

Altre Opzioni Per Giardini Verticali

Se tutto ciò sembra un sacco di lavoro da installare e mantenere, ci sono altre opzioni più semplici per giardini verticali salvaspazio e funzionali. Ecco alcune altre idee che potresti prendere in considerazione:

  • Grondaia Cortile

Agutter garden è semplicissimo da installare e ti aiuterà a trarre vantaggio da una parete fresca o poco attraente per la coltivazione di fiori o persino ortaggi.

Basta attaccare file di grondaie più vecchie al muro, riempirle di sporco e usarle per piantare qualunque cosa tu scelga.

Se scegli questa opzione, devi essere certo di lasciare una distanza sufficiente tra ogni fila e le tue piante non avranno abbastanza spazio per crescere. È inoltre necessario praticare dei fori sulla grondaia per il drenaggio per evitare che lo sporco si impregni d’acqua.

Tieni presente, inoltre, che dovrai annaffiarli manualmente, quindi non costruirli così grandi da poterli raggiungere!

  • Vassoio Porta Pallet Da Giardino

Creare mobili in cartone e pallet è una tendenza al momento, e altrettanto facilmente puoi trasformare i pallet in giardini verticali in miniatura: gira il pallet solo su un lato e crea scatole per piante in compensato.

Potresti scegliere di attaccarlo a un muro in modo che non si ribalti sopra e quindi tutto ciò che ti resta da fare è riempirlo di piante. Visivamente accattivante e non ti costerà nulla.

  • Giardino Verticale In Vaso Di Terracotta

Un’altra opzione accattivante per il giardino verticale che non è difficile da installare potrebbe essere creata sospendendo vasi di terracotta su bastoncini d’acciaio sporgenti. Altamente originale e anche un ottimo modo per sfruttare il tuo spazio.

Ci vorrà solo un po ‘di pianificazione e preparazione per farlo, ma il risultato sarà insieme allo sforzo.

  • Giardino A Traliccio A Parete

Immagine: homebnc

Questo è davvero un ottimo modo per utilizzare un muro libero e funziona altrettanto bene dentro e fuori.

Il traliccio è stato a lungo una caratteristica tradizionale del giardino, ma usando un po ‘di creatività, potrebbe essere dato un tocco contemporaneo e trasformato in un giardino verticale dall’aspetto elegante. Uno di questi apparirà particolarmente sorprendente se installato all’interno e popolato di colture.

Meglio ancora, sono molto semplici da creare e richiedono un esborso finanziario minimo.

Visivamente Sorprendente, Facile Da Configurare E Un Ottimo Modo Per Installare Uno Spazio Vuoto

Negli ultimi decenni, i giardini verticali sono diventati sempre più comuni. Sono la soluzione ideale per rivestire muri brutti e sono un’ottima soluzione per prati con spazio limitato. Con un po ‘di pianificazione e impegno, sarai presto in grado di godere dei vantaggi di un giardino verticale nella tua casa.